Il MISE con una faq esclude gli agenti di commercio dall’indennità di 600 euro

Il Mise in una faq sulle nuove misure economiche previste dal decreto Cura Italia precisa che gli agenti di commercio che oltre ad essere iscritti alle gestioni speciali Ago hanno anche l’obbligo di iscriversi ad altre forme di previdenza obbligatoria, quale ad es. l’Enasarco, sono esclusi dalla platea dei destinatari di cui all’art .28, ma rientrano, con tutti gli altri iscritti alle casse (professionisti con cassa) nelle previsioni dell’art 44 che prevede l’istituzione di Fondo per il reddito di ultima istanza. In effetti il beneficio dell’indennità di 600 euro riguarda solo coloro che non siano iscritti alle altre forme previdenziali obbligatorie.