Legge di Bilancio: fissata la nuova soglia contanti di euro 2.000 a partire dal 1 luglio 2020

La nuova Legge di Bilancio 2020 ha di nuovo ridotto i limiti previsti per il pagamento  in contanti, infatti dal prossimo 1 luglio 2020 è vietato l’uso del contanti per pagamenti superiori a 2.000 euro, importo ulteriormente ridotto a  1.000 euro dal prossimo 1 gennaio 2022.

Con questa nuova norma vengono ripristinati i limiti sul contante a 1.000 euro introdotti dal Governo Monti, anche se ci si arriverà in modo soft, graduale.

Per le violazioni commesse e contestate dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 il minimo edittale, applicabile ai sensi del comma 1, è fissato a 2.000 euro. Per le violazioni commesse e contestate a decorrere dal 1° gennaio 2022, il minimo edittale, applicabile ai sensi del comma 1, è fissato a 1.000 euro.