Legge di Bilancio 2020: abolizione TASI e nuova IMU

La legge di Bilancio 2020 ha previsto l’abrogazione della Tasi (tributo per servizi indivisibili) a partire dal 2020, ovvero sarà accorpata all’ Imu
In particolare, troverà applicazione la nuova Imu con aliquota base all’8,6 per mille che potrà essere aumentata sino al 10,6 per mille.
Resta in vigore l’esenzione per l’abitazione principale non di lusso e le relative pertinenze.
E’, inoltre, confermata la deduzione Imu al 50% sui fabbricati strumentali di imprese e professionisti per l’anno 2019. Tale deduzione sarà del 60% per gli anni 2020 e 2021 fino ad essere totalmente deducibile a decorrere dal 2022 .
A seguito dell’abrogazione della TASI, la nuova Imu 2020 sarà interamente dovuta dal proprietario dell’immobile, anche quando l’immobile venga utilizzato da un soggetto diverso, a fronte di un contratto di locazione o di comodato d’uso gratuito.